Sapete perché la puzzola emana cattivo odore?

Agenda Digitale

Dall’aspetto simpatico e innocuo, la puzzola deve il suo nome alla sua principale caratteristica: puzza, e non certo poco, anzi.

Ma, se non l’avete mai incrociata sulla vostra strada, non immaginatevi un animale che puzza perché magari non si lava o per quale strano motivo.

Se la puzzola si trova nel suo habitat naturale, circondata dalla sua specie, e si sente al sicuro, la puzzola è quell’animale dagli occhi furbetti che abbiamo sempre visto sui libri, senza nessun odore sgradevole ad impregnare l’aria.

Ma, nel momento in cui si sente minacciato, questo mammifero tira fuori tutta la sua ferocia e quindi l’arma principale che ha per difendersi, non potendo certo contare su di un fisico particolarmente massiccio: il cattivo odore.

Il cattivo odore altro non è che uno stratagemma evolutivo, sviluppato per tenere lontani rivali e possibili predatori. Il liquido puzzolente è secreto da ghiandole e può essere spruzzato con tale veemenza da raggiungere anche i 4-5 metri di distanza. Ma le puzzole hanno abbastanza liquido per spruzzarlo solamente 4-5 volte, poi all’organismo servono ben 6 giorni per riempire nuovamente le ghiandole.

Next Post

Cos’è l’albo pretorio?

Quando, all’interno di un Comune, si prendono delle decisioni o il primo cittadino adotta ordinanze, siano esse ordinarie o d’urgenza, ne è obbligatorio la pubblicazione all’interno dell’albo pretorio. Ma cos’è un albo pretorio? L’albo pretorio è l’apposito spazio presso il quale le pubbliche amministrazioni italiane affiggono per legge notizie ed avvisi di interesse […]
Cose allbo pretorio