Essere un genitore di un bambino con disabilità in Italia

Le sfide dei genitori di bambini con disabilità in Italia

Le famiglie italiane possono riscontrare diversi ostacoli quando si parla della vita dei loro figli. Questi possono essere relativi all’istruzione, agli spostamenti, alla vita futura e talvolta anche alla mancanza di sostegno governativo; se poi i figli sono affetti da una disabilità, questi problemi risultano ancora piu’ difficili da sormontare.

All’interno del nucleo familiare sorgono varie sfide relative ai fabbisogni del figlio e della famiglia, nonché alla costruzione di un ambiente e di una routine adatta alla situazione. Per questo quindi spesso si ricorre all’aiuto di un supporto sociale per far fronte alla nuova realtà e anche alle possibili avversità. (Nuovi equilibri familiari: quando arriva un figlio con disabilità, Genoveffa Malizia, Monica Pignarolo, 31 Dicembre 2018, State of Mind: Il giornale delle scienza psicologiche).

I centri di assistenza offrono davvero un grande aiuto alle famiglie, sia per il figlio che per i genitori, con gruppi e programmi di sostegno. Questi sono importanti a livello educativo e possono essere ritenuti fondamentali per una più facile integrazione della persona con disabilità all’interno della società. Per una famiglia è importante non chiudersi in se stessi e non rendere il bambino isolato. Questi gruppi aiutano a sviluppare una rete di relazioni che porterà risultati positivi a tutto il nucleo familiare. (Figli con disabilità, Ombretta Fortunati, Ezio Casati, seconda edizione) Purtroppo, spesso queste strutture si trovano anche a notevole distanza dall’abitazione della famiglia con disabile. Poter disporre di mezzi di trasporto adeguati diventa quindi una necessità ancora più forte. 

Importanza dell’indipendenza come famiglia e come gestire meglio la vita dei bambini con disabilità.

Le associazioni offrono davvero un ingente numero di attività e supporto, ma talvolta anche possedere una certa autonomia diventa un fattore importante da tenere in considerazione nella famiglia. In questo modo la persona con la disabilità avrà la propria routine, ma al tempo stesso sarà abituata anche a delle variazioni. Avere a disposizione delle alternative aiuta a combattere la noia e a rendere la vita più interessante e apprezzabile.

Le famiglie possono essere indipendenti sotto vari aspetti, ma sicuramente esserlo da un punto degli spostamenti è uno dei fattori chiave, poiché dà l’opportunità a molti genitori di essere autonomi con i propri figli e nelle scelte giornaliere.

Allied Mobility offre auto specializzate di elevata qualità per persone con disabilità facendo sì che la famiglia sia libera di viaggiare in qualunque momento e programmare uscite e vacanze quando desidera, senza dover richiedere un’ulteriore assistenza per il trasporto o dover cercare dei veicoli idonei nei momenti in cui sono necessari e che spesso sono difficili da trovare. Inoltre il governo offre agevolazioni fiscali particolari da destinare a coloro che possiedono una disabilità, se desiderano acquistare un’auto.

Next Post

Coronavirus: Perchè i ceppi mutati si diffondono prima

Una nuova variante del coronavirus sta imperversando nel Regno Unito ed è stata rilevata negli Stati Uniti, in Canada ed in altri paesi. Gli scienziati temono che questi nuovi ceppi possano diffondersi più facilmente. Mai prima d’ora, spiega Sarah Otto  Professore alla Killam University di Biologia Evoluzionistica, abbiamo avuto così tanti dati in tempo […]
Coronavirus Perche i ceppi mutati si diffondono prima